cna news

CNA News

Proroga della moratoria: occhio alla scadenza del 15 giugno

Proroga della moratoria: occhio alla scadenza del 15 giugno

Il Decreto Sostegni bis, recentemente pubblicato in G.U., reca anche la proroga della moratoria istituita con l’art. 56 del decreto Cura Italia.

La versione definitiva ricomprende nella proroga al 31 dicembre 2021 tutte le misure di sostegno riportate nel Cura Italia, ma viene confermata la previsione che l’impresa debba inviare una specifica comunicazione al soggetto finanziatore entro il 15 giugno p.v.

Indicazioni concrete a tutte le imprese: schede tecniche delle Regioni e Protocolli di CNA

Indicazioni concrete a tutte le imprese: schede tecniche delle Regioni e Protocolli di CNA

Ricordiamo che per l’apertura (chi ancora non avesse ripreso la propria attività) e la gestione corretta delle diverse attività esiste ormai una documentazione piuttosto abbondante prodotta sia dalla Conferenza delle Regioni (linee guida tecniche del 22/05/2020) e quindi recepiti anche dalla Regione Liguria, sia attraverso CNA Nazionale.

D.L. rilancio: modifica di alcuni provvedimenti per i settori del turismo

D.L. rilancio: modifica di alcuni provvedimenti per i settori del turismo

Si dà evidenza dei provvedimenti per i settori turismo e commercio definiti nella seduta della Camera dei Deputati di martedì 7 luglio, dove il Governo ha posto la questione di fiducia sull'approvazione dell'articolo unico del decreto legge n. 34/2020, c.d. Rilancio, del testo predisposto dalla Commissione Bilancio.

Dall'ufficio stampa dell'INAIL importanti precisazioni

Dall'ufficio stampa dell'INAIL importanti precisazioni

1. Il datore è responsabile infortunio Covid solo in caso di accertamento di dolo o colpa

"In riferimento al dibattito in corso sui profili di responsabilità civile e penale del datore di lavoro per le infezioni da Covid-19 dei lavoratori per motivi professionali, è utile precisare che dal riconoscimento come infortunio sul lavoro non discende automaticamente l'accertamento della responsabilità civile o penale in capo al datore di lavoro".