"Incentivi alle piccole e medie imprese (PMI) per la riqualificazione e lo sviluppo dell'offerta turistica" (L.R. n° 15/2008)

Possono presentare domanda di agevolazione le PMI che esercitano o intendono esercitare attività alberghiera di cui alla L.R. n° 2/2008 art. 5, lettere:
a) alberghi
b) residenze turistico-alberghiere
c) residenze d'epoca
d) locande
iscritte al registro delle imprese al momento della presentazione della domanda.

L'investimento ammesso ad agevolazione deve interessare un'unica struttura ricettiva e le sue eventuali pertinenze ubicata sul territorio regionale ligure che, al momento della presentazione della domanda, risulti nella piena disponibilità dell'impresa. Nel caso di realizzazione ex novo, la disponibilità dovrà essere relativa al terreno su cui verrà edificata la nuova struttura turistico ricettiva.

Sono considerati ammissibili ad agevolazione gli investimenti finalizzati:
1) alla riattivazione di strutture dismesse o attività turistico-ricettive cessate da almeno un anno alla data della presentazione della domanda, comportando quindi un radicale ammodernamento strutturale al fine del recupero di immobili obsoleti e/o di attività in disuso
2) alla realizzazione ex novo di strutture turistico-ricettive di qualità
3) alla riqualificazione di strutture turistico-ricettive esistenti ed in esercizio
4) allo sviluppo di nuova ricettività in strutture esistenti attraverso l'adattamento di immobili a nuova struttura turistico-ricettiva

Tutti gli interventi sopraccitati dovranno comportare una classificazione della struttura almeno pari a 3 stelle.

Il costo totale dell'investimento ammissibile non può essere inferiore a 200.000,00 euro.

L'agevolazione consiste in un finanziamento di importo massimo di 1.500.000 euro, composto da:
- una quota di finanziamento del 50% a valere su fondi privati messi a disposizione da una Banca Convenzionata
- una quota agevolata di finanziamento del 50% a valere su fondi regionali concessi da FI.L.S.E.(limite del "de minimis") fino al 100% dell'investimento ammissibile.
(Alla quota di finanziamento a valere su fondi regionali si applica un tasso fisso nominale annuo pari al 1% per i finanziamenti con durata 10 anni e pari al 1,5% per i finanziamenti con durata 15 anni).

Le domande di ammissione al contributo devono essere redatte sui moduli reperibili presso FI.L.S.E. o scaricabili dai siti internet di Regione Liguria e FI.L.S.E. (www.regione.liguria.it e www.filse.it) dal 5 novembre 2012 e indirizzate a:
"Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A." - Via Peschiera - 16122 GENOVA

cosa ti offriamo

servizi web