Con la Legge di Bilancio 2019 dal 1° di gennaio 2019, è prevista una maggiorazione del 10% degli importi delle sanzioni amministrative o penali previste in materia di salute e sicurezza dal D.Lgs. 81/08 e s.m.i..

La maggiorazione, inoltre, è raddoppiata se, nei tre anni precedenti, il datore di lavoro è già stato sanzionato per i medesimi illeciti.

Gli importi delle suddette maggiorazioni saranno versati al bilancio dello Stato per essere destinate all'incremento del Fondo Risorse decentrate dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), salvo le somme che l'ASL ammetterà a pagare in sede amministrativa e che integreranno i finanziamenti per l'attività di prevenzione nei luoghi di lavoro svolta dai dipartimenti di prevenzione delle ASL.

L'Ispettorato del Lavoro ha chiarito che le maggiorazioni trovano applicazione in relazione a condotte che si realizzano a partire dal 2019.

È inoltre prevista l'intensificazione dell'attività di vigilanza e controllo tramite l'incremento della dotazione organica di 930 nuovi Ispettori nel triennio 2019/2021.

cosa ti offriamo

servizi web