Il Fondo Ristorazione, con una dotazione di 600 milioni di euro, dà sostegno al mondo dell'ho.re.ca. e alla filiera agroalimentare, contrastando anche lo spreco alimentare. Il Fondo consente di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di mille fino a un massimo di diecimila euro per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy.

Cattura copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia

E’ finalizzato alla erogazione di un contributo a fondo perduto, al fine di sostenere la ripresa e la continuità dell'attività degli esercizi di ristorazione ed evitare gli sprechi alimentari attraverso l'utilizzo ottimale delle eccedenze anche causate da crisi di mercato.

Il contributo è concesso alle imprese che hanno avviato l'attività a decorrere dal 1° gennaio 2019 o a quelle già attive prima di tale data qualora il fatturato medio dei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore ai tre quarti (25%) del fatturato medio dei mesi da marzo a giugno 2019.
Il contributo è concesso per l'acquisto, effettuato dopo il 14 agosto 2020 e dimostrato attraverso apposita documentazione fiscale, di prodotti agroalimentari.
Il contributo per ciascun beneficiario potrà variare da un minimo di 1.000 euro fino a un massimo di 10.000 euro, al netto dell'IVA. Il contributo, in ogni caso, non può mai essere superiore all'ammontare complessivo degli acquisti.

Ai fini dell'attuazione della presente misura agevolativa sono considerati prioritari gli acquisti di prodotti DOP e IPG e di prodotti ad alto rischio di spreco, questi ultimi riportati nell'allegato 1 del decreto .

Le domande possono essere presentate di persona presso gli Uffici postali, oppure online, collegandosi al sito www.portaleristorazione.it, attivo a partire dal 15 novembre e fino al 28 novembre 2020.

 

Vedi:

SLIDES BONUS RISTORAZIONE

Provvedimenti collegati:

ALLEGATO DECRETO

CONVENZIONE POSTE

 

cosa ti offriamo

servizi web