La Camera di Commercio Riviere di Liguria ha approvato il bando di contributi a fondo perduto (voucher) destinati a servizi di formazione e consulenza finalizzate all'introduzione delle tecnologie digitali.

download copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale Industria 4.0 ricompresi nel presente Bando sono:

Elenco 1: utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

Soluzioni per la manifattura avanzata;
Manifattura additiva;
Realtà aumentata e virtual reality;
Simulazione;
Integrazione verticale e orizzontale;
Industrial Internet e Internet of Things “I.o.T.”;
Cloud;
cyber sicurezza e business continuity;
Big data e analytics;

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa” di cui alla “Scheda tecnica” del presente Bando (se relativi a formazione a condizione che esse siano strettamente connesse all'impiego di almeno una delle tecnologie di cui all'Elenco 1):


Sistemi di e-commerce;
Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
Sistemi EDI, electronic data interchange;
Geolocalizzazione;
Sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM);
Tecnologie per l’in-store customer experience;
RFID, barcode, sistemi di tracking;
System integration applicata all’automazione dei processi.
Il bando prevede una dotazione finanziaria di Euro 150.000,00.

Per essere ammessi al contributo i progetti devono superare un importo minimo di investimento di Euro 3.000,00

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher e avranno un importo di Euro 1.500,00 per singola impresa.

Ogni singola impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher.

Le richieste di voucher devono essere presentate prima dell’avvio dell’attività oggetto dell’agevolazione e realizzate da fornitori che rispettino le caratteristiche annotato nella SCHEDA TECNICA del bando.

Bando con procedura a sportello valutativo (secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento fondi).

SOGGETTI AMMISSIBILI

Micro, piccole e medie imprese:

con sede legale e/o unità locale operativa attiva nel territorio delle Province di Imperia o La Spezia o Savona;
regolarmente iscritte al Registro delle Imprese della C.C.I.A.A. Riviere di Liguria, attive e in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;
con legali rappresentanti/amministratori/soci (con o senza poteri di rappresentanza) delle imprese beneficiarie per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D. lgs. 6/09/2011 n. 159 ( Codice delle leggi antimafia);
che non abbiano forniture in essere con la Camera di Commercio Riviere di Liguria al momento della liquidazione del voucher;
non assoggettate a procedure di liquidazione o fallimento o altra procedura concorsuale e non in stato di difficoltà;
in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi.


A pena di inammissibilità, tutte le condizioni sopra descritte devono sussistere al momento di invio della domanda e permanere fino all’erogazione del contributo.

SPESE AMMISSIBILI:

Con il presente Bando si sostengono le domande relative a servizi di formazione e consulenza finalizzate all’introduzione delle tecnologie sopracitate presentate da singole imprese, secondo quanto specificato nella parte generale e nella “Scheda Tecnica”.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

Le domande devono essere presentate esclusivamente secondo la seguente modalità :

Via PEC firmata digitalmente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: cciaa.rivlig@legalmail.it dalle ore 8.00 del 12.03.2018 alle ore 24.00 del 30.04.2018.

Alla domanda andrà allegata copia del modulo F23 attestante l’avvenuto pagamento dell’imposta di bollo di Euro 16,00

L’impresa beneficiaria del contributo, entro e non oltre 30 giorni dalla data di conclusione delle attività e comunque entro e non oltre il 31.10.2018, dovrà presentare la rendicontazione finale della spesa (pena la decadenza del voucher).


SCARICA QUI: bando e scheda tecnica

                     modulo di domanda
                     modello relazione tecnica
                     modello autodichiarazione ulteriori fornitori

 

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi all'Ufficio credito (referente Lorenza Scapuzzi: e-mail credito[at]cnasavona.it )

cosa ti offriamo

servizi web