La Regione Liguria ha approvato il bando che finanzia con un contributo a fondo perduto le iniziative per mantenere in vita le piccole imprese commerciali presenti nelle aree interne della Liguria. Le domande possono essere inviate dal 1° al 29 luglio 2016.

Sulla base dei criteri definiti nella legge sono stati individuati i comuni non costieri nei quali devono essere localizzate le imprese beneficiarie dei contributi (vedi elenco allegato al bando).

Le risorse finanziarie assegnate dal bando sono pari a 1 milione di euro. La dotazione è stata suddivisa per territorio provinciale in base al numero delle imprese esistenti (per Savona sono previsti 200.000 euro).

Le risorse sono indirizzate a favore dei soggetti che effettuano la vendita al dettaglio di esclusivi beni alimentari o "misti" (alimentari e non), essendo ritenuta prioritaria la salvaguardia di queste realtà per il carattere di presidio sociale che esse assumono.

Allo scopo di valorizzare gli interventi effettuati da giovani imprenditori sono previste maggiorazioni del contributo nei loro confronti.

La percentuale standard dell'agevolazione è fissata nel 40% dell'intervento ammissibile (la cui soglia minima è di 5.000 euro e quella massima di 20.000 euro).

Sono previste maggiorazioni del contributo nei seguenti casi:
- maggiorazione del 10% per imprese ubicate in comuni con popolazione residente non superiore a 1000 abitanti;
- maggiorazione del 15% per imprese costituite da giovani (età non superiore a 35 anni).

Le domande di contributo devono essere trasmesse, via PEC o raccomandata postale AR, dal 1° al 29 luglio 2016 alla Camera di Commercio territorialmente competente (Camera di Commercio delle Riviere di Liguria - Savona Imperia La Spezia).

Per maggiori informazioni [clicca qui] oppure contatta l'Ufficio Credito CNA:
Gianni Carbone
tel.: 0182/53442-Int. 4
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

[Scarica qui] la Circolare CNA.

cosa ti offriamo

servizi web