Finanziamenti a tasso 0,50%. Possono accedere al fondo le piccole e medie imprese che realizzino interventi finalizzati all'introduzione di innovazioni dal punto di vista tecnologico, produttivo, commerciale, organizzativo e gestionale.

Il prestito può essere concesso secondo due distinte modalità, tra esse alternative:

  • prestito concesso fino al 70% dell'importo dell'investimento ammesso, con risorse interamente pubbliche - Investimento minimo: 214.286,00 €, in caso di finanziamento richiesto interamente a FI.L.S.E. per un importo minimo di 150.00,00 €
  • prestito concesso fino al 100% dell'importo dell'investimento ammesso, di cui una quota pari all'80% con risorse pubbliche e la restante quota pari al 20% con risorse private messe a disposizione da una banca convenzionata - Investimento minimo: 187.500,00 € (importo minimo del finanziamento richiesto a FI.L.S.E. di 150.00,00 €)


per le seguenti tipologie di intervento:

A) Innovazione tecnologico-produttiva
acquisizione di impianti produttivi, macchinari ed attrezzature di nuova fabbricazione, correlati all'introduzione di innovazioni di prodotto e/o di processo e/o di servizio (non sono ammissibili i mezzi per il trasporto di merci e/o di persone, ad eccezione dei mezzi all'interno dei quali si svolge una fase del ciclo di produzione); acquisizione di brevetti, licenze, marchi, programmi informatici connessi al programma di innovazione; consulenze strettamente connesse all'introduzione di innovazione di prodotto e/o di processo e/o di servizio, nel limite del 20% della somma totale; opere edili ed assimilate necessarie per il raggiungimento degli obiettivi di innovazione tecnologico-produttiva purché in presenza di spese ammissibili di cui ai punti precedenti

B) Innovazione organizzativa
spese di consulenza per: check-up sulla struttura aziendale per rilevare la situazione presente in azienda per quanto concerne gli approvvigionamenti e la commercializzazione, il ciclo produttivo, le risorse umane e strumentali; l'elaborazione di nuovi modelli organizzativi (analisi della redditività, individuazione dei tempi morti di produzione, gestione passaggi, ottimizzazione scarti di produzione, realizzazione di progetti di ottimizzazione della logistica)

Le domande devono essere presentate a FI.L.S.E. SpA a decorrere dal 17 febbraio e fino al 17 marzo 2014 (inclusi) e devono essere spedite a mezzo raccomandata postale indirizzata a:

Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E., via Peschiera n° 16 - 16122 Genova (GE)

Di seguito è possibile consultare e scaricare il bando, la relativa modulistica e le indicazione per la compilazione e l'invio delle domande di contributi [link].


Info

  • Gianni Carbone

Ufficio Credito CNA
tel.: 0182/53442-Int. 4
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 0182 53442  fax 0182 542888

cosa ti offriamo

servizi web