Non essendo stato ricompreso nel milleproroghe di questa fine d'anno, l'ormai consueto rinvio del SISTRI è stato incluso nella legge di bilancio 2018. Ecco in sintesi cosa prevede:

1. resta confermato che, fino al subentro del nuovo concessionario e comunque non oltre il 31/12/2018, NON si applicano le sanzioni per la violazione delle regole di utilizzo del sistema, ma solo quelle relative all'omessa iscrizione e all'omesso pagamento del contributo;

2. queste sanzioni sono ridotte del 50% fino al 31/12/2018 e pertanto gli importi previsti vanno da 7.750€ a 46.500€;

3. con apposito decreto del Ministero dell'Ambiente saranno definite le modalità per la riscossione dei contributi non pagati e per i rimborsi o i conguagli richiesti dagli utenti Sistri;

4. verranno applicati i termini di prescrizione previsti dal Codice Civile (10 anni) per i contributi non versati.

cosa ti offriamo

servizi web