La nota pervenuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la quale si dichiara che la figura del sostituto temporaneo dell'Ispettore (ex Responsabile Tecnico) all'interno dei centri di revisione non è più compatibile con la normativa della Direttiva europea 2014/45 e che pertanto se ne sospende con effetto immediato la possibilità di designazione, costituisce un provvedimento di inaudita gravità che rischia di paralizzare i centri di revisione che non posseggono un ispettore “di riserva”.

download copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia copia

Tra l'altro tale dictat, già inviato a tutte le Motorizzazioni civili, va a cadere in prossimità del periodo delle ferie estive costringendo molti dei centri revisioni con un solo Ispettore a chiudere i battenti paralizzando l'attività di revisione.
“Una situazione paradossale ed inaccettabile nei confronti della quale stanno pervenendo le nostre più forti rimostranze” come ha dichiarato Nello Riccardi delegato di CNA Savona per i centri di revisione.

cosa ti offriamo

servizi web